Quando si parla di sicurezza in auto e seggiolini auto per bambini, non si scherza. Non si scherza perché in ballo c’è la salute e la vita dei nostri figli. Infatti non tutti sanno che anche un lieve e minimo tamponamento può avere conseguenze negative, che possono presentarsi subito o a distanza di mesi o addirittura anni, sulla salute e sulla crescita dei nostri bambini. Se il vostro bambino è su uno dei seggiolini più affidabili e sicuri ma non è legato, allora scordatevi che sia protetto, anzi è come se non ce l’avesse nemmeno.

Scegliere un seggiolino auto non è facile, Non è facile innanzitutto perché il mercato presenta una variabile enorme di modelli, con più o meno accessori, la maggior parte dei quali a noi sconosciuti e di difficile comprensione e, se i genitori non sono un minimo informati, si finisce per rimanere disorientati e confusi. Un altro motivo che rende difficile la scelta è che quando si diventa genitori per la prima volta non si sa bene che cosa scegliere, quale modello (una tra le domande più gettonate è: navicella o ovetto per i neonati?) e su quale gruppo di seggiolini auto orientarsi.

Questa guida vuole essere un aiuto, innanzitutto per tutti quei genitori che non vogliono arrivare inesperti al giorno in cui andranno a comprare il primo seggiolino auto, ma anche per tutti coloro che vogliono essere aggiornati sulla nuova normativa e per chi vuole sempre essere informato al meglio sui nuovi seggiolini auto che la grande distribuzione offre.

Iniziamo con un elenco dei migliori 5 seggiolini del momento:

 

I 5 migliori seggiolini per auto

Cybex Seggiolino Auto 2 In 1 per Bambini Pallas...
Britax-Romer 2000022477 Kidfix SL Sict Seggiolino...
Bébé Confort Axiss Seggiolino Auto 9-18 kg,...
Cybex Gold 518000477 Solution M Fix, Seggiolino...
Cybex 517000943 Gold Sirona M2 I-Size Seggiolino...
Descrizione Prodotto
Cybex Seggiolino Auto 2 In 1 per Bambini Pallas...
Britax-Romer 2000022477 Kidfix SL Sict Seggiolino...
Bébé Confort Axiss Seggiolino Auto 9-18 kg,...
Cybex Gold 518000477 Solution M Fix, Seggiolino...
Cybex 517000943 Gold Sirona M2 I-Size Seggiolino...
Voto 🙂
10
7
6
8
8
Prime
Prezzo
da 239,95 EUR
212,46 EUR
da 176,78 EUR
da 199,99 EUR
da 859,00 EUR
Cybex Seggiolino Auto 2 In 1 per Bambini Pallas...
Descrizione Prodotto
Cybex Seggiolino Auto 2 In 1 per Bambini Pallas...
Voto 🙂
10
Prime
Prezzo
da 239,95 EUR
Britax-Romer 2000022477 Kidfix SL Sict Seggiolino...
Descrizione Prodotto
Britax-Romer 2000022477 Kidfix SL Sict Seggiolino...
Voto 🙂
7
Prime
Prezzo
212,46 EUR
Bébé Confort Axiss Seggiolino Auto 9-18 kg,...
Descrizione Prodotto
Bébé Confort Axiss Seggiolino Auto 9-18 kg,...
Voto 🙂
6
Prime
Prezzo
da 176,78 EUR
Cybex Gold 518000477 Solution M Fix, Seggiolino...
Descrizione Prodotto
Cybex Gold 518000477 Solution M Fix, Seggiolino...
Voto 🙂
8
Prime
Prezzo
da 199,99 EUR
Cybex 517000943 Gold Sirona M2 I-Size Seggiolino...
Descrizione Prodotto
Cybex 517000943 Gold Sirona M2 I-Size Seggiolino...
Voto 🙂
8
Prime
Prezzo
da 859,00 EUR

Di seguito le recensioni dettagliate di questi prodotti

Cybex Pallas M-fix

Cybex Seggiolino Auto 2 In 1 per Bambini Pallas...
353 Recensioni
Cybex Seggiolino Auto 2 In 1 per Bambini Pallas...
  • Cuscino di sicurezza ad ampiezza regolabile ad un sola mano (gr 1).riduce il rischio di gravi traumi offrendo maggiore libertà di movimento
  • Seggiolino 2-in-1; per un utilizzo di circa 11 anni, per i bambini di oltre 3 anni il seggiolino si trasforma facilmente nel gruppo 2/3 della serie solution
  • Sistema lsp plus che in caso di incidente assorbe l'energia dell'impatto fin dai primi istanti
  • Comoda funzione reclinazione ad una sola mano; gruppo 1 - per viaggi comodi e rilassanti
  • Poggiatesta reclinabile in 3 posizioni; il poggiatesta reclinabile in 3 posizioni impedisce alla testa del bambino di cadere in avanti quando addormentato

Seggiolino auto appartenente al gruppo 1/2/3, è per bambini con un’età compresa dai 9 mesi ai 12 anni circa (9-36 kg).

Da sempre il marchio Cybex è sinonimo di qualità ed eccellenza e vanta una vasta gamma di seggiolini auto classificati con un ottimo punteggio ai crash test.

Per quanto riguarda il Cybex Pallas M-fix è risultato vincitore per i seggiolini auto del gruppo 1/2/3 del 2015, condotto dall’associazione indipendente tedesca Stiftung Warentest, ricevendo un gran numero di riconoscimenti da tutta Europa.

Il Cybex Pallas M-fix è l’eccellenza dei seggiolini auto. Dotato di attacchi Isofix che garantisce più sicurezza e stabilità evitando che il seggiolino si sposti o dondoli nelle curve, può anche essere installato su vetture che non presentano la tecnologia Isofix.

Andando più nel dettaglio, il Cybex Pallas M-fix, presenta un cuscino di sicurezza regolabile con una sola mano, senza dover togliere il bambino in caso che quest’ultimo sia addormentato. Il poggiatesta è reclinabile in 3 posizioni brevettate offrendo in tal modo il massimo del confort ed evitando che la testa del bambino ciondoli in avanti e cada durante il sonno. L’aspetto in più di questo cuscino di sicurezza è che in caso di incidente, si comporta come se fosse un airbag esploso e aiuta in questo modo a ridurre significativamente le forze d’urto, proteggendo il bambino da traumi al collo.

Il brand Cybex ha pensato anche a proteggere i bambini non solo dagli urti frontali, ma anche da quelli laterali. Per questo motivo il Cybex Pallas M-fix presenta un sistema L.S.P Plus, che sta letteralmente a significare: protezione lineare nell’impatto laterale a regolazione indipendente. Il nome sembra difficile ma in realtà il concetto è molto basico e immediato: in caso di impatto laterale, la forza e l’energia viene assorbita dalle protezioni laterali fin dai primi istanti, offrendo in questo modo sicurezza al bambino e allo stesso tempo la testa viene riportata nella posizione di sicurezza.

Inoltre, da non dimenticare, il seggiolino cresce con il bambino. Se lo si utilizza fin da subito con bambini piccoli (9 mesi) è necessario dare al bambino il cuscino di sicurezza che agisce come un airbag esploso in caso di incidente, dopo i 3 anni il seggiolino si trasforma nel Solution M-fix e non è più necessario il cuscino di sicurezza nel gruppo 2/3 perché si utilizzano le cinture di sicurezza di cui l’auto è dotata. L’aspetto positivo è che il cuscino di sicurezza cresce e si adatta con l’età, essendo regolabile per seguire la crescita del bambino e anche per adattarsi all’abbigliamento (discorso valido soprattutto per l’inverno).

Le recensioni del prodotto sono ottime, i genitori sono soddisfatti cosi come i bambini che lo utilizzano poiché anche in comodità è un modello davvero difficile da superare dati gli elevati standard di prestazioni. Il prezzo è leggermente superiore alla media, ma considerando tutto ciò che offre il Cybex Pallas M-fix e la durata di 11 anni, ne vale decisamente la pena.

Britax Romer Kidfix SL Sict 

Offerta
Britax-Romer 2000022477 Kidfix SL Sict Seggiolino...
20 Recensioni
Britax-Romer 2000022477 Kidfix SL Sict Seggiolino...
  • Cosmos black
  • Seggiolino auto gruppo 2-3
  • Made in germany
  • Rivestimento lavabile e sfoderabile
  • Seggiolino auto di alta qualità

Il seggiolino auto Kidfix Sl è un seggiolino facente parte del gruppo 2/3 ovvero utilizzabile dai 15 ai 25 kg. La direzione è quindi in senso di marcia e il montaggio è sul sedile posteriore.

Anche questo seggiolino auto è stato vincitore di numerosi premi condotti dall’associazione indipendente tedesca Stiftung Warentes, in termini di qualità, sicurezza, prestazioni elevate e cura del dettaglio.

Il Britax Romer Kidfix SL Sict è dotato di un sistema Sict flessibile che garantisce la massima protezione per quanto riguarda gli impatti laterali, con sponde imbottite e profonde.

Il poggiatesta è regolabile in altezza e in questo modo il seggiolino cresce con il bambino, anche grazie al poggia-schiena a V che si adatta a tutte le fasi di sviluppo e di crescita a partire dai 4 anni.

Il sistema di aggancio in macchina presenta l’Isofix, che offre la grandissima opportunità di fissare in modo meccanico il seggiolino direttamente alla carrozzeria dell’auto. In questo modo è totalmente impossibile fissare il seggiolino auto in modo scorretto e il bambino gode di maggior stabilità anche nelle curve. Viene data la possibilità di essere montato anche su macchine che non presentano l’Isofix.

Il tessuto sfoderabile è presente in una vasta gamma di colorazioni: da quelle neutrali come nero e grigio, al blu, rosso e viola.

Le recensioni di genitori che l’hanno utilizzato dicono che questo seggiolino auto si presenta nel complesso versatile, funzionale e semplice da usare, conquistando così i genitori. Prezzo non proprio low cost ma accettabile date le alte prestazioni.

Bebè Confort Assix

Offerta
Bébé Confort Axiss Seggiolino Auto 9-18 kg,...
115 Recensioni
Bébé Confort Axiss Seggiolino Auto 9-18 kg,...
  • Seggiolino auto Gruppo 1 per bambini dai 9 mesi ai 4 anni e peso tra i 9 18 Kg
  • Seggiolino auto reclinabile: lo schienale si reclina in 8 posizioni
  • Seggiolino auto evolutivo che cresce con il tuo bambino: poggiatesta e cinture sono regolabili simultaneamente in 7 posizioni
  • Ganci per tenere aperte le cinture mentre si accomoda il bambino
  • Seggiolino auto girevole: ha una base integrata che consente alla seduta di ruotare di 90 gradi verso destra o sinistra per accomodare il bambino più facilmente

Seggiolino auto del famoso marchio francese, si può dire che vanta una tecnologia all’avanguardia per quanto riguarda la sicurezza e il montaggio sulla macchina. Appartenente al gruppo 1, è utilizzabile dai 9 mesi ai 4 anni (9-18 kg).

La prima caratteristica, a mio avviso, fondamentale e davvero importante, è quella che il seggiolino dispone di un sistema di segnalazione che si colora di verde quando il seggiolino è fissato correttamente sulla macchina. In più, grazie al sistema di rotazione TurnoSafe, la seduta del seggiolino è capace di ruotare di 90° sia a destra che a sinistra, aiutando così il genitore a fissarlo in modo corretto con le cinture, evitando fastidiose contorsioni e mal di schiena.

Il Bebè Confort Assix risulta regolabile in altezza, così facendo il seggiolino cresce con il bambino rispettando le varie fasi dello sviluppo. Risulta reclinabile in 8 diverse posizioni, così anche durante il sonno viene garantito il massimo confort al bambino.

Il Bebè Confort Axiss presenta anche le protezioni laterali Side protection System che, in caso di urto laterale, permettono di proteggere al meglio il bacino e la testa del bambino.

Cinture di ritenzione a 5 punti con regolazione simultanea e con copri cinture imbottite e rivestite in materiale antiscivolo per assicurare meglio il bambino. In ultimo, non è da sottovalutare l’alto livello di confort dato dall’imbottitura, completamente amovibile e lavabile.

Il seggiolino non presenta l’attacco Isofix, poiché è stato creato un modello gemello (Bebè Confort AxissFix) che risulta uguale in tutto e per tutto al Bebè Confort Axiss, ma con l’aggiunta di Isofix.

Disponibile in 10 differenti colorazioni, è un modello che molti genitori scelgono anche grazie alla presenza del sistema di rotazione Turnosafe che facilita il posizionamento del bambino sul seggiolino.

Il rapporto qualità prezzo è nella norma, date le alte prestazioni e la tecnologia avanzata studiata nel progettarlo, peccato che va solo fino ai 4 anni e dopo è necessario cambiarlo.

Cybex Solution M-fix

Cybex Gold 518000477 Solution M Fix, Seggiolino...
326 Recensioni
Cybex Gold 518000477 Solution M Fix, Seggiolino...
  • Seggiolino auto di qualità stabile e durevole: per bambini dai 3 fino ai 12 anni circa 15-36 kg, adatto per auto con e senza ISOFIX, verificare compatibilità sul sito Cybex
  • Massima sicurezza - Protezione dagli impatti laterali integrata (Sistema L.S.P.), Poggiatesta reclinabile in 3 posizioni, Scocca ad alto assorbimento d'urto
  • Poggiatesta regolabile in altezza in 12 posizioni, Schienale reclinabile, Cuscino di seduta ampio e profondo
  • Facile da fissare al sedile dell'auto con la cintura di sicurezza e opzionalmente con il sistema ISOFIX per una maggiore stabilità, Rivestimento sfoderabile e lavabile in lavatrice (30°C), Accessori disponibili: Rivestimento estivo e portabicchieri
  • Contenuto: 1 Seggiolino auto Solution M-Fix con sistema ISOFIX Connect, Incl. guide ISOFIX, Materiale rivestimento: 100% Poliestere, Dimensioni (LxPxA): 40,5 x 54 x 62,5 cm, Peso: 6,2 kg, Colore: Lavastone Black

Quando si parla di seggiolini e sicurezza in auto, Cybex la vince facile. Ancora una volta uno dei migliori seggiolini auto, in questo caso appartenente al gruppo 2/3, è il Cybex Solution M-fix.

Utilizzabile dai 3 ai 12 anni circa (15-36kg), si distingue per la vasta gamma di funzionalità di sicurezza unite ad un confort imbattibile.

Anche in questo caso, questo seggiolino auto è risultato vincitore del gruppo 2/3, ricevendo il massimo dei voti in tutti i crash test europei.

Presenta il poggiatesta reclinabile in 3 posizioni differenti che impedisce alla testa del bambino di cadere nel sonno. Questa funzione è brevettata Cybex ed è un po’ la firma in tutti i seggiolini auto di questo brand. Oltre a garantire un sonno tranquillo per il bambino è di fondamentale importanza in caso di impatto, poiché la testa rimane ferma all’interno della zona di sicurezza.

Il sistema di aerazione ottimizzato permette una temperatura confortevole anche nelle calde giornate estive. Infatti lo schienale e la seduta del seggiolino Cybex Solution M-fix presenta una rete di canali di ventilazione.

Grazie al poggiatesta reclinabile in 12 diverse posizioni, il seggiolino segue i ritmi di crescita del bambino accompagnandolo dai 3 anni fino ai 12 anni! Anche lo spazio per la testa è stato pensato per essere regolabile con l’età.

Un fattore molto importante e da considerare quando si pensa all’acquisto di un seggiolino è che il Cybex Solution M-fix presenta il sistema L.S.P Plus, ovvero la protezione lineare nell’impatto laterale a regolazione indipendente. In parole semplici, in caso di impatto laterale, il vostro bambino sarà protetto dai cuscinetti posizionati lateralmente che fungono da airbag, assorbendo le forze d’urto laterali. Semplicemente geniale e all’avanguardia.

Infine, questo seggiolino auto presenta l’attacco Isofix per garantire, non solo una semplice e veloce installazione, ma anche una maggiore sicurezza e confort.

Leggendo le recensioni dei genitori, queste sono positive per oltre il 90% dei casi, un risultato ottimale e soddisfacente. Il prezzo è buono, sicuramente è da considerare un buon investimento in termini di sicurezza e di sfruttabilità (ben 9 anni!).

Cybex Sirona M2 i-Size

Cybex 517000943 Gold Sirona M2 I-Size Seggiolino...
20 Recensioni
Cybex 517000943 Gold Sirona M2 I-Size Seggiolino...
  • Contro il senso di marcia; il nuovo sirona m2 i-size consente di trasportare i bambini nella posizione contro il senso di marcia dalla nascita fino all'altezza di 105 cm (4 anni circa)
  • Possibilità alternativa: nel senso di marcia; secondo le vostre esigenze sirona m2 i-size può essere usato anche nella posizione nel senso di marcia per bambini che hanno superato i 16 mesi e l'altezza di 76 cm (fino ai 105 cm)
  • Il sistema di protezione lineare nell'impatto laterale (Sistema L.S.P.) si estrae sul lato più vicino alla portiera e serve a ridurre la forza di uno scontro
  • Poggiatesta ad altezza regolabile in 12 posizioni; una protezione confortevole che cresce con il bambino

Nelle classifiche dei migliori seggiolini auto difficilmente di trova un seggiolino appartenente al gruppo 0+/1. Questo perché spesso sono tra i seggiolini auto meno sfruttati in termini di tempo, ma a dire la verità è il primo seggiolino che i neo genitori vanno ad acquistare e mi sembra doveroso almeno mettere una recensione poiché rispetto a questo gruppo di omologazione c’è davvero tanta disinformazione.

Il modello scelto è il Cybex Sirona M2 i-Size, appartenente alla linea Gold del marchio Cybex, è utilizzabile dalla nascita fino ai 105 cm, ovvero ai 4 anni circa.

Questo seggiolino, come i precedenti citati facenti parte del marchio Cybex ha ricevuto premi e riconoscimenti.

Il Cybex Sirona M2 i-Sixe si adatta perfettamente alla nuova normativa che stabilisce che i bambini devono viaggiare obbligatoriamente fino ai 15 mesi in senso contrario di marcia. Le varie associazioni e i più famosi esperti suggeriscono che fino ai 4 anni (105 cm ), la posizione migliore per essere trasportati in macchina è proprio quello contro il senso di marcia (a patto che ci sia spazio per le gambe tra il seggiolino e lo schienale). Nel caso non fosse possibile dai 16 mesi si può far viaggiare il bambino in senso di marcia, grazie al veloce e pratico sistema click-in

L’aspetto positivo di questo seggiolino auto, rispetto a molti altri presenti sul mercato è che grazie al nuovo design, anche i bambini più alti possono avere spazio a sufficienza per le gambe per una seduta ottimale e confortevole.

Come tutti i seggiolini marchiati Cybex, anche questo garantisce la protezione laterale in caso di urti, grazie al sistema L.S.P. Questo si estrae dal lato più vicino alla portiera, e in caso di incidente con impatto laterale si attiva fin dai primi istanti, svolgendo la funzione di airbag e assorbendo la forza d’urto.

Il poggiatesta è regolabile in altezza in 12 differenti protezioni. In questo modo il Cybex Sirona M2 i-size cresce con il bambino, adattandosi ai suoi ritmi di crescita e di sviluppo. Il seggiolino è reclinabile con una sola mano e questo è un ottimo modo di facilitare i genitori.

Infine, sia per la posizione contro il senso di marcia che quello in senso di marcia è presente il sistema Isofix, che permette una corretta installazione sui sedili della macchina con un solo click, garantendo una maggiore sicurezza e stabilità. Presente anche un indicatore che segnala l’installazione corretta.

Per concludere, il Cybex Sirona M2 i-Size, è il seggiolino auto utilizzabile fin dai primi istanti del bambino ai 4 anni, il più completo e sicuro che c’è sul mercato. Il prezzo è alto, ma considerando la massima sicurezza che offre, è un investimento ottimo. Al momento infatti non esistono recensione negative da parte dei genitori, e devo dire che soddisfa al meglio tutte le aspettative che un genitore ha nei confronti dei seggiolini auto in termini di sicurezza, confort, estetica e versatilità.

La normativa e i gruppi


Ora che i migliori 5 seggiolini auto sono stati elencati è meglio fare un po’ più di chiarezza riguardo ai gruppi di omologazione, nuova normativa entrata in vigore a gennaio 2017, e le domande e i dubbi più frequenti che si fanno i genitori.

Innanzitutto, come prima cosa va detto che la nuova normativa ha stabilito che il seggiolino auto, e successivamente il rialzo, sono obbligatori per legge fino ai 150 cm di altezza, ovvero fino ai 12 anni circa. Inoltre sono vietati i booster di rialzo per tutti i bambini con un’altezza inferiore ai 125 cm. Questo per numerosi motivi che tengono conto della conformazione dei bambini e dei ragazzi e perché i booster di rialzo non proteggono in caso di impatti laterali.

Un bambino ha bisogno di numerose protezioni dal momento che non è fatto come un adulto. Alla nascita, la testa del neonato rappresenta 1/3 del suo peso totale, essendo molto grande e pesante. Mentre nell’adulto la testa è 1/14 del peso corporeo totale. Inoltre il bacino dei bambini completa l’ossificazione solo intorno ai 12 anni e quindi solo allora la cintura di sicurezza passerà adeguatamente sui fianchi dei bambini. Prima di questa età una lieve collisione, oppure un incidente vero e proprio, possono avere conseguenze inaspettate poiché c’è il rischio che la cintura di sicurezza si sposti verso l’addome e provochi una lesione interna. Per ultima cosa, tutti i veicoli auto sono progettati per adulti con una statura sopra 150 cm. Quindi è elementare che un bambino sarà protetto adeguatamente solo se utilizza un seggiolino che lo uniformi in altezza con gli adulti.

Questa è una piccola riflessione per tutti i genitori, da tenere sempre in mente, anche quando i bambini sono sul seggiolino ma non risultano legati. Oltre al fatto che questa infrazione è punibile per legge, c’è il rischio di esporli ad un pericolo mortale. In caso di incidente, i bambini non legati rischiano di essere sbalzati fuori in modo violento e secondo studi accertati la probabilità di ferite mortali o gravi è tre volte maggiore rispetto ad un bambino che viaggia in regola.

La normativa in vigore classifica i seggiolini auto in 5 diverse categorie che tengono come indice di riferimento il peso. Queste sono: gruppo 0 (10 kg), gruppo 0+ (13 kg), gruppo 1 (9-18 kg), gruppo 2 (15-25 kg), gruppo 3 (25-36 kg).

Iniziamo a parlare del gruppo 0. Di questo gruppo fa principalmente parte la famosa navicella che permette ai neonati di viaggiare sdraiati con le apposite cinture (solitamente ci sono cinture a 2 o 3 punti) in senso longitudinale di marcia sui sedili posteriori. A dire la verità queste navicelle non sono molto utilizzate perché è molto più pratico, versatile e sicuro l’ovetto, facente parte del gruppo 0+. Infatti molti ospedali chiedono espressamente ai neo genitori di caricare i bambini appena nati sull’ovetto una volta dimessi dall’ospedale, non ritenendo abbastanza sicura la navicella.

Il gruppo 0+ come accennato in precedenza comprende gli ovetti che sono utilizzabili dalla nascita, con apposito riduttore, fino ai 13 kg (4 anni circa). L’ovetto va posizionato in senso contrario di marcia sui sedili posteriori e va cambiato quando la testa del bambino, in altezza, non è più contenuta nelle apposite protezioni e si trova quindi a ridosso del bordo superiore.

Un errore molto comune che fanno i genitori è pensare che l’ovetto sia diventato piccolo poiché le gambe del bambino sporgono dalla seduta, ma per accertarsi che l’ovetto sia ancora utilizzabile, bisogna sempre guardare la testa. Un’osservazione molto importante è quella di ricordarsi sempre di posizionare l’ovetto in senso contrario a quello di marcia: una scorretta installazione può avere conseguenze letali dal momento che la testa del bambino in questa fase di sviluppo è molto pesante e si potrebbe rompere il collo.

È sempre preferibile montare i seggiolini auto, e quindi anche l’ovetto, sui sedili posteriori, meglio lato passeggero. Qualora i genitori preferissero montare l’ovetto sul sedile anteriore, in senso contrario di marcia, devono sempre essere sicuri di aver disattivato l’airbag. Al giorno d’oggi, non tutti i modelli di auto permettono di disattivarlo. In questo caso è meglio che i genitori rinuncino a posizionare l’ovetto anteriormente in favore della seduta posteriore.

I seggiolini auto del gruppo 1 si utilizzano dai 9 ai 18 kg (generalmente 1-4 anni circa). Vanno posizionati sui sedili posteriori in senso di marcia. Possono avere l’attacco Isofix, garantendo una maggiore sicurezza e stabilità oppure no. In quest’ultimo caso la cintura usata per fissare il seggiolino deve essere ben tesa affinché questo sia ancorato e non si possa spostare. Le cinture utilizzate (sono quelle ad imbracatura simili a quelle usate nelle auto da corsa) vanno adattate all’altezza del bambino man mano che cresce e sono regolate correttamente quando passano a circa 2 cm sopra le spalle. Come già accennato in precedenza, il senso contrario di marcia è ritenuto il migliore fino ai 4 anni, a patto che ci sia spazio per le gambe tra il seggiolino e lo schienale).


Il gruppo 2 comprende tutti quei seggiolini auto per bambini dai 15 ai 25 kg. Sono dotati di braccioli e di schienale.La normativa vigente entrata in vigore a gennaio 2017, obbliga i genitori all’utilizzo dello schienale finché il bambino non ha raggiunto i 125 cm di altezza. Superata questa altezza, si utilizzano i seggiolini auto del gruppo 3 che vanno fino ai 36 kg (12 anni). Questi sono dei veri e propri adattatori di rialzo, anche chiamati booster, senza schienale e senza braccioli. Anche se è fortemente raccomandato scegliere un modello di booster con schienale per offrire un maggiore comfort e sicurezza. Entrambi i seggiolini auto appartenenti al gruppo 2/3 vanno montati in senso di marcia sui sedili posteriori. Non dispongono più di cinturini integrati perché si utilizzano le cinture di sicurezza di cui la macchina dispone. È sempre importante regolare lo schienale in base all’altezza e alla crescita del bambino e far passare la cintura di sicurezza sulla spalla, senza che questa poggi sul collo.

Il mercato offre una vasta gamma di seggiolini auto appartenenti a più gruppi contemporaneamente, questo anche per una questione economica e per offrire una maggiore versatilità. Solitamente si trovano seggiolino auto del gruppo 1/2/3, e seggiolini del gruppo 2/3.

Alcuni tra i migliori marchi fanno anche seggiolini 0+/1.

Adesso vediamo nel dettaglio che di cosa tratta la nuova normativa e che cosa è cambiato.

Innanzitutto sono ammessi come validi i dispositivi auto che hanno come bollino la scritta ECE R44.04 che è l’ultima normativa elaborata dalla Commissione Economica per l’Europa delle Nazioni Unite. Ancora validi per il momento i seggiolini auto recanti la scritta ECE R44. 03 che fanno riferimento alla normativa precedente.

Al contrario, tutti i seggiolini auto che presentano la scritta ECE R44.01 e ECE R44.02 sono ormai obsoleti e ne è vietato l’utilizzo e anche la vendita (attenzione quindi se comprate di seconda mano).

La normativa in vigore classifica i seggiolini auto in base al peso dei bambini, ricordando ai genitori che fino ai 125 cm di altezza è obbligatorio il seggiolino auto. Solo successivamente si potrà ricorrere ai booster di rialzo. Questo perché in caso di impatto laterale, gli adattatori di rialzo non offrono nessuna protezione.

Accanto alla nuova normativa ECE R44.04 si affianca la cosiddetta normativa I-Size. L’ I-Size ha il compito di aumentare gli standard di sicurezza, introducendo delle novità in materia di sicurezza auto relative ai bambini.

Uno di questi meriti è stato quello di favorire la tecnologia Isofix. Questo è un sistema di ancoraggio di cui tutte le macchine moderne sono dotate. Il seggiolino con Isofix verrà fissato in modo meccanico alla carrozzeria dell’auto. In questo modo viene totalmente eliminata la possibilità di uno scorretto montaggio del seggiolino, inoltre la sicurezza risulta maggiore rispetto ai classici seggiolini evitando che quest’ultimo si sposti o dondoli durante le curve.

La normativa I-size classifica i seggiolini auto, non più in base al peso come consigliava la normativa ECE R44. 04, bensì all’altezza.

Un altro aspetto importante è stato quello di installare in modo obbligatorio i bambini in senso opposto di marcia fino ai 15 mesi d’età, consigliando vivamente ai genitori di prolungare questo tempo ai 4 anni. Questo perché in caso di impatto frontale le forze d’urto vengono distribuite sulla superficie più ampia della schiena, proteggendo al meglio la testa e il collo del bambino.

Un ultimo punto che la normativa I-size prende in considerazione è che ha messo l’accento sull’importanza degli impatti laterali.

Purtroppo, nonostante tutte queste informazioni e questi dati davvero spaventosi sugli incidenti che colpiscono i bambini, non è raro vedere un bambino non posizionato su un seggiolino o in braccio ai genitori o nonni.

Quindi premesso che l’utilizzo del seggiolino è obbligatorio per legge e non è un optional che il genitore può decidere si montare o meno, esistono delle precise sanzioni per chi non rispetta le normative in vigore e più semplicemente le norme di sicurezza per i propri figli.

La multa va dagli 80€ ai 323€ e per i recidivi, dopo aver accumulato due multe nel giro di due anni, viene sospesa la patente per un periodo di tempo che va dai 15 giorni ai 2 mesi.

Gli errori più comuni e alcuni consigli per non commetterli


Ora vediamo quali sono gli errori più frequenti che fanno i genitori, che assolutamente non si dovrebbero mai fare, e anche qualche piccolo consiglio per viaggiare più sereni.

Moltissimi, e dico quasi tutti, almeno una volta hanno pensato di non legare il proprio figlio perché il tragitto era breve, oppure, sempre utilizzando la stessa scusa, hanno posizionato l’ovetto sul sedile anteriore in senso contrario di marcia ma senza disattivare l’airbag. Questo atteggiamenti errati possono avere davvero conseguenze inimmaginabili. Piuttosto si perdono 5 minuti in più nell’assicurare i propri figli ai seggiolini auto ma il tempo speso per tutte le procedure di fissaggio dei bambini non è mai tempo perso.

Fondamentale anche rassicurare le mamme sul fatto che quasi tutti i bambini fanno i capricci una volta legati, perché mal sopportano le cinture e lo stare fermi per tanto tempo (il concetto di tanto tempo può anche solo essere 10 minuti ma i bambini non hanno il concetto del tempo e gli può sembrare molto più lungo di quello che realmente è).

Se mentre si sta viaggiando il bambino piange e fa i capricci, e in questo modo distrae anche il guidatore, piuttosto è bene accostare un momento per una piccola sosta rassicurandolo e calmandolo per poi ripartire.

Non allentare mai le cinture perché il bambino si lamenta, le cinture di sicurezza devono sempre essere ben salde e aderenti al corpo del bambino, passando 2 cm sopra la spalla senza appoggiare sul collo. In inverno, se il bambino in macchina tiene la giacca pesante, è bene che le cinture aderiscano salde al corpo.

La giacca va sempre tenuta aperta oppure tolta perché può succedere che si venga a creare uno spazio tra corpo e cinghie di ritenuta e in caso di incidente il corpo del bambino scivoli fuori.

Una regola che bisogna insegnare ai bambini più grandicelli è quella di non sfilarsi le cinture oppure di non farla passare sotto il braccio. È poi molto importante che il bambino assuma una posizione corretta durante i viaggi in macchina. Cosa s’intende per posizione corretta? Quella con la testa appoggiata sul cuscino (poggiatesta) e le braccia sui braccioli, nessuna posizione storta o cascante.

Al giorno d’oggi sono numerose le offerte che si trovano riguardo ai seggiolini usati di seconda mano. I genitori orientati su questa strada devono fare bene attenzione alle caratteristiche che presenta il seggiolino auto.

Innanzitutto, anche se già citato precedentemente è bene ricordare che i seggiolini auto validi sono quelli recanti le scritte ECE R44. 03 e ECE R 44.04. Una volta che si è certi che il modello non risulti obsoleto è bene controllarlo in modo dettagliato.

Bisognerebbe servirsi esclusivamente di venditori affidabili, come negozi specializzati in usato e non privati. Il seggiolino auto non deve avere nessuna crepa, nemmeno minuscola perché con il tempo si potrebbe espandere compromettendo in questo modo, il corretto funzionamento del seggiolino auto. Un consiglio è quello di togliere la fodera del seggiolino per essere certi che non presenti dei pezzi allentati o rotti.

Non fidarsi mai di seggiolini di origine sconosciuta perché potrebbe essere stato coinvolto in un incidente, risultando in tal modo non più idoneo all’utilizzo perché le parti in plastica possono subire danni invisibili all’occhio, tuttavia estremamente pericolosi. Sarebbe consigliabile montare il seggiolino auto sulla propria macchina e controllare che regolazioni e dispositivi d’arresto (come ferma cintura, chiusure…) funzionino anche in posizione sdraiata.

In ogni caso, al giorno d’oggi il mercato offre una gamma vastissima di modelli, di ogni gruppo e per ogni gusto. Modelli che non solo spiccano per la sicurezza e per le alte prestazioni ma anche in fatto di design, confort e per poter essere sfoderati e completamente lavati. Si può passare da prezzi alti a prezzi medi e più contenuti. È davvero difficile non trovare un seggiolino auto conforme alle proprie esigenze e al proprio budget.

Le domande più frequenti

Come mai non sono più utilizzabili i seggiolini auto facenti parte delle normative ECE R44.01 e ECE R44.02?

Questi tipi di seggiolini non possono più essere utilizzati poiché sono diventati obsoleti. Nel corso del tempo sono stati fatti studi e test che hanno messo in luce come si aveva bisogno di maggiore sicurezza e maggiore tutela per il bambino nelle differenti fasi della sua crescita.

Articolo aggiornato al:

Qual'è il posto più sicuro per sistemare il seggiolino auto?

Il seggiolino auto va posizionato sempre sui sedili posteriori. Il posto più sicuro di tutti è quello centrale, purtroppo però molte macchine non lo permettono perché non sono dotate di cinture a 3 punti e allora è preferibile posizionare il seggiolino lato passeggero. Discorso a parte per l’ovetto. Se il genitore è più tranquillo, può posizionarlo davanti sul sedile anteriore, però deve avere l’accortezza di disinserire l’airbag. Nel caso la tipologia di macchina non permette questa funzione, bisogna lasciar perdere e montarlo posteriormente. Mai installare l’ovetto sul sedile anteriore con l’airbag attivato: in caso di urto l’airbag potrebbe schiacciare il neonato.

Articolo aggiornato al:

È preferibile utilizzare la navicella oppure l'ovetto per un bimbo appena nato?

Molte mamme pensano che la navicella sia il sistema migliore da utilizzare quando il loro figlio è ancora un neonato ma in verità non c’è nulla di più sbagliato. Innanzitutto va detto che le cullette di carrozzine omologate non convincono in fatto di sicurezza. Risultano complicate da montare e notevolmente ingombranti. Oltre a questo c’è da dire che le navicelle sono sconsigliate per il trasporto dei neonati in macchina. Generalmente mancano di speciali fissaggi di ritenuta, sia del neonato e sia dei punti di aggancio al sedile della macchina. In caso di incidente, tamponamento o lieve urto, il piccolo rischia di essere sbalzato fuori dalla navicella.

Articolo aggiornato al:

Se tutta la famiglia è in vacanza e si noleggio un’auto, è obbligatorio l'uso del seggiolino? Vale lo stesso discorso qualora si utilizzi un taxi?

Si, certo. L’utilizzo del seggiolino è sempre obbligatorio. È possibile, nel momento in cui si chiama un taxi prenotare anche il seggiolino. Lo stesso discorso vale per quando si affitta per un certo periodo di tempo un’automobile. O si porta dietro il proprio seggiolino auto (cosa abbastanza scomoda) oppure è possibile prenotarlo per tempo.

Articolo aggiornato al:

Ho un bambino di 5 anni, mi sembra grande per il seggiolino auto, posso utilizzare il booster di rialzo?

No, no, no e ancora no. L’adattatore di rialzo va utilizzato solo per una statura sopra i 125 cm e quindi un bambino di 5 anni è ancora troppo piccolo e pertanto necessita del suo seggiolino auto, facente parte del gruppo 2 (dai 15 ai 25kg).

Articolo aggiornato al:

Come si trasporta un bambino disabile?

In questo caso i genitori si devono informare sui modelli appositamente studiati per bambini portatori di handicap, sia presso il proprio rivenditore auto che nei negozi d’infanzia specializzati. È sempre consigliato scegliere un modello di seggiolino auto la cui base è in grado di ruotare di 90° in modo tale da poter sistemare e sollevare il bambino in tutta comodità (un esempio è il Bebè Confort Axiss recensito sopra).

Articolo aggiornato al:

Si possono lavare i seggiolini auto?

Si, nella maggior parte dei casi. Per ogni modello c’è scritto nel manuale delle istruzioni se è completamente sfoderabile e lavabile. In ogni caso i genitori quando si apprestano a comprare un seggiolino auto, farebbero bene a tenere in considerazione solo quelli che hanno questa opzione (la maggior parte), perché i seggiolini auto si sporcano eccome. I bambini ci fanno di tutto durante i viaggi: mangiano, bevono, magari colorano, giocano con gli slime ecc.…e in men che non si dica il seggiolino auto risulterà pieno di macchie. Quindi la possibilità di sfoderare completamente un seggiolino auto e lavarlo è un punto importante, cosi come la scelta del colore. Colori chiari come il panna, arancione, rosa tendono a sporcarsi più facilmente.

Articolo aggiornato al:

È meglio scegliere la tecnologia Isofix o no, quando si va ad acquistare un seggiolino auto?

Innanzitutto bisogna vedere se la propria macchina dispone del sistema d’ancoraggio Isofix (tutte le macchine moderne ce l’hanno e dal 2014 lo standard Isofix è obbligatorio sulle nuove vetture). Se sulla macchina è possibile installare un seggiolino auto Isofix allora non c’è nemmeno da porsi la domanda. Il sistema Isofix permette una corretta installazione del seggiolino auto, evitando in questo modo una scorretta installazione che può provocare una tenuta e aderenza minore del seggiolino al sedile. Inoltre, un seggiolino auto senza l’Isofix, presenta minore sicurezza e il rischio che il seggiolino dondoli nelle curve (perché non fissato bene). Alcuni brand mettono a disposizione sul loro sito un menù a tendina dove il consumatore può cercare il proprio modello di vettura e accertarsi così se il modello scelto di seggiolino auto sia o non sia quello giusto per le proprie esigenze. In più c’è da sapere che parecchi seggiolini anche se hanno l’Isofix possono essere installati anche su macchine in cui questo sistema non è presente.

Ci sono tre tipi differenti di seggiolini Isofix: quello tradizionale e universale in cui i il seggiolino viene montato alla vettura attraverso i due agganci Isofix; Isofix e Top Theter nel quale il seggiolino va fissato alla macchina attraverso i due agganci Isofix e anche con l’aiuto della cintura supplementare situata in alto (Top Tether che nella maggior parte delle auto nuove la si trova già incorporata); Isofix e piede di supporto, nel quale il seggiolino viene ancorato alla vettura con i due agganci Isofix. La staffa che poggia sul pavimento dell’auto aumenta in questo caso la stabilità del seggiolino.

Articolo aggiornato al:

I bambini devono essere assicurati anche nei (esempio gite scolastiche)?

Per quanto riguarda i bambini minori di 4 anni è necessario l’utilizzo di un sistema di ritenuta adeguato. Al di sopra di quest’età, vanno allacciate le cinture di sicurezza come i passeggeri adulti. Va anche detto che molto raramente vengono portati in gita con i bambini molto piccoli al di sotto dei 4 anni.

Articolo aggiornato al:

Ho tre bambini, come fare se dietro non c'è posto sufficiente per tre seggiolini?

Innanzitutto dipende dall’età dei bambini. Ad esempio se il bambino sta ancora utilizzando l’ovetto può essere posizionato sul sedile anteriore in senso contrario di marcia con l’airbag disattivato. Se questa opzione non fosse possibile, bisogna tenere conto del fatto che non tutti i seggiolini auto tengono lo stesso spazio. Bisogna tenere conto della configurazione degli interni della propria vettura prima di comprare un seggiolino auto.

Articolo aggiornato al:

Se mio figlio non vuole stare legato e piange di continuo cosa posso fare?

Sicuramente la soluzione non sarà quella di slegarlo o allentargli le cinture perché in questo caso, oltre che a violare la legge, stiamo facendo del danno a lui e a noi. Compatibilmente con l’età, si deve sempre spiegare al bambino l’importanza del corretto uso della cintura, del seggiolino auto e della posizione corretta durante i viaggi in macchina (più o meno lunghi). Qualora il bambino fosse davvero troppo piccolo e risultasse infastidito, con un pianto continuo, allora è consigliabile accostare e fermarsi. Anche perché può essere molto distraente per il guidatore avere un bambino che fa i capricci in macchina.

Ecco poi alcune regole da seguire: fondamentale è dare sempre il buon esempio, se noi siamo i primi che non utilizziamo la cintura, non ci dobbiamo aspettare che lo farà nostro figlio! È d’obbligo guidare sempre in modo tranquillo dando più volte un ‘occhiata che il bambino rimanga allacciato per tutto il viaggio. Importantissimo è allacciare sempre il bambino, anche per tragitti brevi. Infatti circa i due terzi degli incidenti si verificano nell’abitato. Portare sempre dei giochi, dei libri o della musica che permetta al bambino di distrarsi e di far passare il tempo in macchina.

Articolo aggiornato al:

Dopo aver elencato i migliori 5 seggiolini per bambini di tutte le età, siamo passati a una breve guida sul mondo dei seggiolini auto: i gruppi di omologazione, la normativa, i seggiolini usati e di seconda mano e gli eventuali dubbi che tutti i genitori almeno una volta hanno avuto. Non mancano poi gli errori più frequenti che si fanno al momento di installare il seggiolino auto.

Si spera che arrivato al fondo di questa guida, le idee siano più chiare e soprattutto le conoscenze siano aumentate.

Bisogna sempre ricordarsi che il seggiolino auto salva la vita di tutti: salva la vita dei nostri figli in primis, e salvando la loro, in automatico salva la nostra. Non esiste nemmeno una motivazione per non utilizzarlo o per utilizzarlo nel modo sbagliato, invece ne esistono almeno mille per usarlo nel modo corretto.

Grazie ai numerosi studi fatti da esperti e professionisti del settore, possiamo prevedere in modo abbastanza preciso che cosa succederebbe se nostro figlio non è assicurato correttamente sul seggiolino. Sono immagini (dei vari crash test) e parole troppo forti e reali per passare inosservate e dimenticate. Vale la pena arrivare 5 minuti in ritardo, legando bene nostro figlio piuttosto che rischiare la vita per ogni tragitto. E puoi fidarti che un giorno, da grande, tuo figlio ringrazierà per esserti preso cura di lui in questo modo. Basta davvero poco.

Detto questo, quando ci si reca in un grande magazzino o nei negozi specializzati per l’infanzia ad acquistare il primo seggiolino auto, è consigliabile essere informati al meglio ponendosi varie domande: la macchina presenta l’Isofix oppure no?; Preferisco un seggiolino auto che segua la crescita di mio figlio per anni o mi oriento su un modello utilizzabile fin da subito ma per poco tempo? Voglio un modello completamente sfoderabile e lavabile o non è una mia priorità? Lo voglio leggero? Versatile? Con un ottimo rapporto qualità prezzo? Desidero l’eccellenza? Voglio una tecnologia all’avanguardia o preferisco stare su un modello base?

Ecco che con questa guida, ognuno dovrebbe pronto per iniziare la propria esperienza d’acquisto nel modo più ottimale.

Cosa aspetti, corri subito a vedere quale sarà il tuo modello preferito, se ci sono delle offerte non lasciartele scappare e poi, per aiutare altri genitori come te non dimenticarti di lasciare una recensione online!

Articolo aggiornato al: