Si sà, per le donne i profumi sono spesso un elemento irrinunciabile proprio come il make-up oppure come un’immancabile accessorio: la borsa. Infatti, essi ricoprono un ruolo fondamentale nella cura di sé. Tuttavia, esistono donne che non ci rinunciano mai e altre che, invece, non sono solite indossarlo, neanche nelle occasioni speciali. Infatti, per alcune questo è un elemento del tutto trascurabile.

Molti non sanno che esistono profumi creati dai brand per soddisfare specifiche esigenze e per adattarsi alla pelle di chi lo utilizza. Nello specifico, esistono categorie di fragranze ideate per le ragazze in giovane età oppure altre categorie per le donne mature. Generalmente questi si differenziano per la piramide olfattiva. Questa, nel primo caso, risulta essere meno strutturata e generalmente fondata su elementi come fiori o frutti. Invece, i profumi pensati per le donne più mature sono solitamente realizzati con elementi speziati, legni e muschi. Vi sono poi altre distinzioni, come ad esempio la stagionalità, l’intensità, la famiglia olfattiva che differenziano ulteriormente le fragranze.

Il profumo, inoltre, è un elemento molto intimo e personale. Spesso, infatti, è sconsigliabile regalarne uno poiché solo chi lo indossa può valutare se una fragranza possa essere in linea con i propri gusti, con la propria personalità e con il proprio stile. Esistono sottili sfumature che differenziano le fragranze ma che, tuttavia, comportano enormi differenze in termini di gradimento.

Come accennato, talvolta, i profumi, ricoprono un ruolo essenziale nel look, infatti, essi possono conferire fascino ed eleganza anche se indossati con outfit casual o basic.

Anche la personalità di chi lo indossa è un elemento fondamentale: una donna dal carattere forte e deciso prediligerà profumi più intensi e vivaci, una più romantica preferirà le fragranze fiorate, dolci e femminili, una donna classica e sofisticata acquisterà fragranze talcate e avvolgenti e così via. Dunque, quando si acquista un profumo è importante valutare come questo si accordi non solo al look e all’aspetto estetico di chi lo indossa, ma anche al suo carattere e al suo modo di essere.

Un altro aspetto spesso trascurato o sottovalutato quando si parla di profumi da donna è la resistenza. Questa è una delle caratteristiche sicuramente più ricercate. Quando si acquista un profumo ciò che si desidera è che questo resista sulla pelle e sugli abiti il più a lungo possibile. Non tutti i profumi, però, soddisfano questa esigenza.

Infine quando si parla di profumi femminili non si può non accennare al fatto che, alcuni di essi, siano diventati delle icone tanto da entrare nell’immaginario collettivo, come ad esempio il celeberrimo Chanel n°5.

In sintesi, il mondo dei profumi femminili è estremamente ampio e sfaccettato. Definire un profumo o farlo rientrare in una determinata categoria è tanto difficile quanto lo è determinare se esso possa incontrare i gusti di qualcuno. Infatti, spesso, questi vengono descritti utilizzando più elementi della piramide olfattiva. Questo accade poiché, spesso, una fragranza varia, anche se impercettibilmente, se indossata da persone diverse. Per questa ragione, è sempre bene scegliere personalmente un profumo e non riceverlo in regalo.

Ci sono moltissimi elementi da valutare quando si decide di acquistare un profumo. Tuttavia, ne esistono di classici, prodotti da brand molto noti che incontrano spesso i gusti di molte persone e rientrano, per questa ragione tra i più venduti e amati.

Quali sono i cinque migliori profumi da donna e i più venduti?

Nelle profumerie e online è possibile reperire un’ampia varietà di profumi. Da quelli più intensi e avvolgenti a quelli freschi e vivaci, passando per i classici senza tempo ecc…

Ogni donna sceglie il suo profumo in base al suo gusto personale. Ma, indubbiamente esistono prodotti che attirano maggiormente il pubblico femminile.

Ecco quali sono i 5 migliori profumi da donna e i più venduti.

I 5 migliori profumi da donna:

Narciso Rodriguez – Her

La frangranza Her del brand Narciso Rodriguez è tra le più in voga del momento. Uscito sul mercato nel 2003, questo profumo riscuote anno dopo anno sempre più successo.

Con la sua delicatezza e vivacità ha conquistato molte donne. Una volta vaporizzato sulla pelle si possono percepire chiaramente i richiami floreali che lo caratterizzano. Non solo, i muschi conferiscono avvolgenza e raffinatezza. Indubbiamente Her del brand Narciso Rodriguez è un profumo estremamente elegante a incontra i gusti di diverse tipologie di donna di tutte le età.

La sua elegante piramide olfattiva costituita da muschi, agrumi e fiori conferisce alla fragranza un tocco misterioso.

È sicuramente adatto alla stagione fredda (autunno e inverno), ma questo profumo può essere utilizzato anche durante l’estate. Infatti, le note del bergamotto e dei fiori d’arancio danno alla fragranza vivacità e freschezza.

Per quanto concerne la resistenza, questa, risulta essere piuttosto alta e soddisfacente (dalle cinque alle sette ore). Vaporizzato sulla pelle non perde di intensità e non varia con il passare delle ore.

È disponibile in commercio in diversi formati da 30ml; 50ml e 100ml.

In sintesi, la piramide olfattiva di questo prodotte è:

  • Note di testa: Osmanto, Fiore d’arancio africano, Bergamotto;
  • Note di cuore: Muschio animale, Ambra;
  • Note di fondo: Vetiver, Vaniglia, Patchouli.

Ingredienti: alcohol denat, aqua, parfum, propylene glycol, BHT, butylphenol sulfonate, tributyl citrate, benzyl salicylate, citral, citronellol, geraniol, hexyl cinnamal, isoeugenol, butylphenyl methylpropional, limonene, linalool, hydroxyisohexyl 3-cyclohexene-carboxaldehyde, alpha-isomethyl ionone.

Calvin Klein – Obsession for women

Calvin Klein Obsession è sicuramente tra i profumi da donna più apprezzati e venduti. Infatti, esso è uno dei 5 migliori profumi da donna, ma soprattutto è uno dei più venduti nonostante sia stato creato e messo sul mercato nel 1985. Nonostante il passare del tempo, questo profumo si attesta ancora tra i preferiti di moltissime donne. Esso rientra nella categoria Orientale Speziata e il suo creatore è stato Jean Guichard. La sua piramide olfattiva risulta decisamente corposa e ricca di elementi particolari che contribuiscono a rendere CK Obsession una fragranza unica nel suo genere, particolarmente intensa e persistente. Per questa ragione, spesso, è consigliata per il periodo prettamente inverale e autunnale soprattutto a donne mature dallo stile classico e raffinato.

Scendendo nel dettaglio della piramide olfattiva è possibile apprezzare, tra le note di testa, un insieme di elementi definiti anche con il nome di “Note Verdi”, (questo perchè rientrano tra gli elementi naturali). Essi sono: il mandarino, la vaniglia, la pesca, il basilico, il bergamotto e il limone.

Tra le note di cuore, invece, vi sono tutti quegli elementi che oltre a strutturare il profumo, sono responsabili della sua persistenza e intensità. Essi sono spezie, coriandolo, sandalo, fiore d’arancio, gelsomino, muschio di quercia, rosa e cedro. Si evince, dunque, come nonostante siano inseriti elementi caratterizzanti come il sandalo, questi sono prontamente integrati con elementi più freschi come i fiori d’arancio, se pur anch’essi decisi e strutturati. Infine, tra le note di fondo, ossia quelle che vengono percepite per ultime, si annoverano l’Ambra, il muschio animale, lo zibetto, la vaniglia, il vetiver e l’incenso.

Quindi, Calvil Klein Obession, risulta una fragranza corposa e classica adatta al periodo più freddo dell’anno poiché, nella stagione calda risulterebbe eccessivamente intensa, tanto da risultare fastidiosa in alcuni casi. Inoltre, spesso è consigliato l’utilizzo in occasioni importanti, soprattutto se queste si svolgono nelle ore serali.

In sintesi, la piramide olfattiva di questo prodotte è:

  • Note di testa: Note verdi, Mandarino, Vaniglia, Pesca, Basilico, Bergamotto, Limone;
  • Note di cuore: Spezie, Coriandolo, Sandalo, Fiore d’Arancio, Gelsomino, Muschio di Quercia, Cedro, Rosa;
  • Note di fondo: Ambra, Muschio Animale, Zibetto, Vaniglia, Vetiver, Incenso.

Ingredienti: Alcohol denat, Aqua/Water/Eau, Parfum/Fragrance, Limonene, Ethylhexyl Salicylate, Cinnamal, Citric Acid, Geraniol, Alpha- Isomethyl Ionone, Linalool, Eugenol, Isoeugenol, Alpha-Isometyl Ionone, Hydroxycitronellal.

Chloè – Chloè

Tra i 5 migliori profumi non si può non includere Chloè del brand Chloè. Questa fragranza, infatti, è ormai diventata un’icona di eleganza e stile. Le sue note floreali e fresche la rendono un prodotto adatto a tutte le stagioni e alle donne di tutte le età. Essa rientra nella categoria delle fragranze Orientali Floreali ed è presente sul mercato dal 2008. I suoi creatori sono Amandine Clerc-Marie e Michel Almairac. Nonostante sia piuttosto recente, come accennato, essa è subito entrata nell’immaginario collettivo di tutte le donne che amano i profumi di questa categoria. Il brand Chloè, inoltre, per il decimo anniversario dall’uscita di Chloè ha deciso di produrre questa fragranza in tre versioni differenti con intensità diversa: Chloè Absolu de Parfum (molto intensa), Chloè Eau de Parfum (intensa) e Chloè Eau te Toilette (lievemente intensa). Questo profumo, in generale, si attesta tra quelli più resistenti attualmente sul mercato. Infatti anche le versioni Eau de Toilette e Eau de Parfum risultano comunque resistenti sia sulla pelle che sugli abiti anche dopo svariate ore dall’applicazione. Chloè è sicuramente un profumo ideale per le giovani donne che amano le fragranze eleganti e raffinate.

Per ciò che concerne la stagionalità, questo è uno dei pochi prodotti utilizzabili trasversalmente dall’autunno all’estate. Infatti riesce a emergere nonostante il freddo invernale e a non risultare eccessivo o stucchevole d’estate.

La piramide olfattiva di questa fragranza contiene elementi floreali molto freschi come la peonia e la fresia, elementi intensi e corposi come la rosa e la magnolia e, infine elementi dolci che arricchiscono il profumo come l’ambra e la vaniglia.

In sintesi, la piramide olfattiva di questo prodotte è:

  • Note di testa: Peonia, Fresia, Litchi;
  • Note di cuore: Rosa, Mughetto, Magnolia;
  • Note di fondo: Ambra, Cedro e Vaniglia.

Ingredienti: alcohol denat, parfum/fragrance, aqua/water/eau, buthylphenyl methylpropional, ethylhexyl methoxycinnamate, acrylates/octylacrylamide copolymer, alpha-isomethyl ionone, benzophenone-3, benzyl salicylate, bht, butyl, methoxydibenzoylmethane, citronellol, ethylhexyl salicylate, geraniol, hexyl cinnamal, hydrolyzed jojoba esters, hydroxycitronellal, hydroxyisohexyl 3-cyclohexene carboxaldehyde, limonene, linalool, fd&c red n°4 (ci 14700), fd&c yellow n°5 (ci 19140).

Kenzo – Flower

Flower by Kenzo è una fragranza floreale, leggera e femminile. Ideata da Alberto Morillas nel 2000, questa eau de parfum è diventata un prodotto iconico della maison.

Lo splendido bouquet che avvolge la rosa tra le note di testa e la violetta si mixa perfettamente alla dolcezza della vaniglia e dei muschi delle note di fondo conferendo alla fragranza freschezza e avvolgenza.

Vaporizzato sulla pelle, Flower by Kenzo, dona femminilità, eleganza e fascino. La piramide olfattiva è un connubio perfetto tra freschezza, vivacità e raffinatezza. Ogni elemento che compone la fragranza è percepibile sulla pelle.

Pensato per la stagione calda e per la primavera, grazie alle sue note fiorate, è perfetto per qualunque tipologia di donna.

La qualità dei suoi ingredienti permette di ottenere una resistenza e un’intensità notevole che permettono di apprezzare il profumo per molte ore.

È disponibile in diversi formati da 30ml, 50ml, 100ml.

In sintesi, la piramide olfattiva di questo prodotte è:

  • Note di testa: Ribes Nero, Biancospino, Rosa Bulgara, Mandarino;
  • Note di cuore: Opoponax, Gelsomino, Violetta di Parma, Rosa;
  • Note di fondo: Vaniglia, Muschio Bianco, Incenso.

Ingredienti: Alcohl, Parfum (fragrance), Aqua (water), Geraniol, citronellol, hydroxycitronellal, linalool, alpha-isomethyl ionone, Limonene, butylphenyl methylpropional, farnesol, isoeugenol, bht, citral, benzyl alcohol, benzyl benzoate, coumarin, methyl 2-octynoate, benzyl salicylate.

Yves Saint Laurent – Black Opium

Black Opium di Yves Saint Laurent è una eau de parfum innovativa e originale. Glamour e sofisticato allo stesso tempo, questo profumo dona fascino e femminilità.

La sua fragranza è un piacevole mix tra le note calde e avvolgenti del caffè e quelle più fresche e dolci dei fiori. Questa particolare combinazione rende questo profumo femminile e caldo.

Vaporizzandolo sulla pelle si percepiscono immediatamente le note del caffè, che conferiscono struttura e vivacità alla fragranza. Questo elemento va progressivamente sfumandosi con le note più leggere del fiore d’arancio e con quelle dolci della vaniglia.

I legni in coda sulle note di fondo della piramide olfattiva rendono il profumo avvolgente.

Sicuramente Black Opium di Yves Saint Laurent è stato pensato per delle donne eleganti e sofisticate che non amano rinunciare ad una fragranza vivace e allo stesso tempo sofisticata.

L’avvolgenza di questo profumo lo rende assolutamente perfetto per le stagioni fredde, dunque autunno e inverno. Inoltre ha un’ottima intensità, decisa e mai stucchevole.

La persistenza di Black Opium di Yves Saint Laurent è piuttosto alta grazie alla elevata qualità dei suoi ingredienti.

In sintesi, la piramide olfattiva di questo prodotte è:

  • Note di testa: Pepe Rosa, Fiore d’Arancio, Pera;
  • Note di cuore: Caffè, Gelsomino, Mandorla Amara, Liquirizia;
  • Note di fondo: Vaniglia, Patchouli, Cedro, Legno di Cashmere.

Ingredienti: Alcohol, prafum/fragragence, aqua/water, benzyl salicylate, benzyl alcohol, Hydrxycitronellal, buty methoxydibenzoylmethane, hexyl cinnamal, limonene, linalool, geraniol, citronellol, cinnamyl alcohol, methyl anthranilate, amyl cinnamal, citral, coumarin, benzyl benzoate, CI15985/yellow 6, CI 17200/red 33. (F.I.L. C167411/1).

Come scegliere il miglior profumo da donna?

Come accennato in precedenza, quando ci si appresta ad acquistare un profumo femminile, è essenziale tenere conto di molteplici parametri. Infatti, il profumo è un elemento così intimo e personale che necessita di tempo e test per entrare a far parte della quotidianità di una donna. Infatti, esistono persone che amano indossare profumi differenti ogni giorno e altre che, invece, fanno di una fragranza la loro cifra distintiva.

Non solo, esistono caratteristiche imprescindibili come l’occasione d’uso, la personalità, l’età, la stagione e lo stile di chi li indossa. Scegliere la fragranza più giusta potrebbe risultare difficile se non si sa quali siano i parametri da tenere presente durante la scelta.

Prima di procedere con l’acquisto di un profumo da donna, dunque, è necessario prendere in considerazioni 10 aspetti fondamentali: vediamo quali sono.

Famiglie olfattive

Prima di scegliere il profumo più giusto per sé è bene capire quale sia la famiglia olfattiva che più si preferisce.

In particolare esistono sei famiglie principali (che suddividono i profumi in maxi categorie):

  1. Famiglie fiorite: possono essere ricavate da un unico fiore (come ad esempio violetta, rosa, narciso, gelsomino, peonia ecc…) o da un bouquet (ovvero un insieme di fiori anche molto differenti tra loro). Può risultare piuttosto fresca, dolce e femminile. Generalmente queste vengono ideate dalle aziende e preferite dalle donne nelle stagioni calde e in particolare per la primavera. Vaporizzate donano sensualità, romanticismo, femminilità e una sensazione di ricchezza e raffinatezza.
  2. Famiglie agrumate: possono essere ricavate dalla buccia degli agrumi. Principalmente vengono impiegati l’arancio, il bergamotto, il limone, il lime e il pompelmo. Queste vengono generalmente utilizzare nei profumi maschili o in quelli femminili per le stagioni più calde. In particolare vengono posizionate in testa nella piramide olfattiva. Vaporizzate sulla pelle donano freschezza, leggerezza e vivacità.
  3. Famiglie orientali: anche definita “ambrata”, generalmente si ricava utilizzando spezie e essenze ricche e sensuali che richiamano le fragranze orientaleggianti, i colori caldi e i materiali preziosi come l’oro e le pietre. Generalmente sono utilizzati ingredienti pregiati e ricchi. Vaporizzandolo sulla pelle si percepisce un sentore di opulenza e avvolgenza. Perfette per la stagione invernale e autunnale.
  4. Famiglie legnose: possono essere ricavate da legni pregiati come sandalo, cedro e simili oppure possono essere estratte da elementi del sottobosco come muschi, note verdi, cortecce, foglie ecc…
  5. Famiglie cuoiate: possono essere ricavate da estratti di cuoio oppure dalla lavorazione del tabacco. Generalmente, per smorzare la loro intensità, vengono associate a note agrumate o floreali.
  6. Famiglie fougère: sono create da un particolare mix di altre famiglie come ad esempio quelle agrumate e fiorite, cuoiate e fiorire, oppure dalla associazione di singoli ingredienti come muschi, lavanda, legni, peonia, vetiver, patchouli, corteccia ecc….

Le associazioni vengono studiate con attenzione in modo tale che gli elementi possano bilanciarsi perfettamente creando una fragranza unica.

Individuate le caratteristiche principali, bisognerà capire qual è quella che più si adatta alla propria tipologia di pelle. Infatti, ogni profumo subisce delle piccole variazioni a contatto con il corpo di ognuno. Questo per via del ph della pelle e di molti altri fattori. Dunque, per capire effettivamente se un profumo si adatti ai gusti personali è sempre meglio testarlo su un cartoncino o sui capelli in modo tale da portene apprezzare al meglio la composizione e la fragranza. Non solo, per fare in modo che la fragranza non subisca variazioni considerevoli quando la si indossa, è opportuno vaporizzarla sulla chioma.

Piramide olfattiva

Come accennato in precedenza, la piramide olfattiva è uno degli elementi essenziali quando si parla di profumi. Essa rappresenta la modalità e il tempo in cui ogni ingrediente viene percepito dopo che il profumo è stato vaporizzato. Spesso non ci si presta sufficiente attenzione ma, una volta applicato, ogni profumo arriva al nostro naso seguendo un ordine ben preciso. Per questa ragione, nel momento in cui un profumo viene creato, è essenziale stabile la quantità di ogni elemento poiché esso verrà percepito in modo differente.

La piramide olfattiva si compone generalmente di tre elementi: le note di testa, le note di cuore e le note di fondo. Le note di testa, sono le prime ad essere percepite ma contemporaneamente sono le prime a svanire. Generalmente in questa categoria rientrano gli agrumi e i fiori. Successivamente, le note di cuore, sono quelle percepite secondariamente, dopo qualche minuto dal momento in cui è stato vaporizzato il profumo. Il loro nome deriva dal fatto che, gli ingredienti che le caratterizzano compongono la struttura centrale del profumo. Infine, le note di fondo, sono le ultime ad essere percepite, al contrario delle altre, le uniche a permanere. Esse, dunque, rappresentano quella caratteristiche definita persistenza e sono, per questo motivo, le più importanti della fragranza. Nelle note di fondo, molto spesso si trovano i muschi, come ad esempio il muschio bianco, l’ambra, le spezie e la vaniglia. Leggendo la piramide olfattiva di un profumo, dunque, è possibile comprendere immediatamente sia la struttura generale del profumo, sia gli elementi che, essendo posizionati nel fondo, rimarranno sulla pelle e sugli abiti.

Marchio

Scegliere il giusto profumo può essere molto complicato, infatti, in commercio si possono trovare fragranze di ogni genere e prezzo.

I brand che producono profumi sono molti ma, ognuno ha le sue caratteristiche distintive.

Quando si sceglie una fragranza, dunque, bisognerà considerare anche questo dettaglio. Nello specifico, esistono brand che realizzano profumi per un pubblico più giovane composto da teenagers, altri che realizzano prodotti classici senza tempo e le fragranze molto avvolgenti o prodotti iconici che rimangono nell’immaginario collettivo e altri ancora che producono principalmente profumi fiorati ecc…

In qualunque caso ogni azienda ha una propria linea stilistica e, per questo, valutare un determinato brand può essere rilevante nella scelta del profumo.

Analogamente, per determinare quale fragranza faccia al caso di ognuno, bisognerà considerare che molte aziende decidono di utilizzare determinati ingredienti o non utilizzarli. Nello specifico, esistono brand che hanno intrapreso la strada del vegan e producono solo ed esclusivamente prodotti con ingredienti vegani, altri che realizzano i profumi utilizzando solo prodotti naturali. Per quanto riguarda la maggior parte dei profumi presenti sul mercato, i brand che li realizzano utilizzano elementi simili.

Per quanto riguarda il marchio, bisognerà valutare con attenzione anche il concept che viene racchiuso dietro la produzione. In particolare, esistono azienda che producono solo profumi per il grande pubblico, altre che creano fragranze di lusso con ingredienti pregiati e raffinati, altre che ideano solo fragranze di nicchia ecc… Dunque, in base al proprio gusto, la scelta del marchio potrebbe essere fondamentale per acquistare il profumo perfetto.

Persistenza

Con persistenza si intende la durata che il profumo ha sulla pelle: ovvero per quante ore è possibile percepire la fragranza.

Molto spesso le persone credono che la persistenza di un profumo sia qualcosa che dipenda esclusivamente dalla qualità degli ingredienti utilizzati per realizzarlo. Tuttavia, questa caratteristica è dettata dalla concertazione che ha l’essenza e dal ph della pelle.

Per quanto riguarda la concentrazione degli ingredienti, questa determina una macro divisione tra i profumi: le eau de toilette, le eau de parfum, i profumi alcol free e le eau de cologne. Se si desidera un profumo persistente, dunque, bisognerà evitare le eau de toilette e i profumi privi di alcol.

Ingredienti

Uno dei parametri con cui scegliere un buon profumo è sicuramente la lista degli ingredienti. Infatti, ogni fragranza contiene elementi diversi che risulta essenziale conoscere per compiere una scelta consapevole.

Uno degli ingredienti più utilizzati nei profumi è sicuramente l’alcool. Esso, infatti, conferisce persistenza e corpo ai profumi. Tuttavia, questo ingrediente, non è tollerato da chi ha la pelle particolarmente sensibile o irritabile. Per questa ragione, se si soffre di questo genere di problematiche, quando si acquista un profumo è bene evitare quelli che lo contengono.

Come è noto, generalmente i profumi sono strutturati in base alla cosiddetta piramide olfattiva. Questa è necessaria, durante la creazione di profumi, per stabilire quali siano gli elementi che progressivamente verranno percepiti quando si vaporizza il prodotto. Tuttavia, pochi sanno che molti degli elementi considerati naturali, come ad esempio un frutto, un fiore o una pianta, non sono in realtà estratti direttamente bensì vengono sintetizzati chimicamente. Durante la sintesi in laboratorio, dunque, potrebbero essere aggiunte sostanze chimiche ritenute tossiche, come ad esempio il Lilial, il salicilato di benzile oppure il butilidrossitoluolo (BHT). Questi elementi se applicati sulla pelle, con il passare del tempo, possono provocare irritazioni, reazioni allergiche, ma soprattutto possono danneggiare la tiroide. Per questa ragione è sempre buona norma affidarsi a brand conosciuti oppure leggere attentamente la lista degli ingredienti. Oltre a prevenire il rischio di venire in contatto con queste sostanze nocive, permetterà anche di comprendere quali siano realmente i componenti del profumo e mirare la propria scelta verso un prodotto che rispecchia esattamente i propri gusti e le proprie esigenze.

Infine, per chi desidera acquistare prodotti che siano creati con estratti naturali, vi sono profumerie e brand specializzati che producono fragranze estraendo ciascun elemento direttamente dalla pianta o dal frutto. Tuttavia, è bene ricordare che, per far sì che il prodotto perduri nel tempo, soprattutto se completamente naturale, vi è la necessità di aggiungere conservanti sintetizzati chimicamente, i quali però, non sono in alcun modo nocivi per la salute e non causano nessun effetto collaterale sulla tiroide o sulla pelle.

Categoria

Ogni donna ha il suo profumo preferito ma, ogni fragranza rientra in una specifica categoria. Esistono, infatti, aziende che producono profumi di nicchia e altre che producono profumi più commerciali. Non solo, esistono erboristerie che realizzano fragranze completamente naturali e negozi nei quali è possibile farsi realizzare una fragranza totalmente unica.

La maggior parte delle persone predilige i profumi reperibili in profumeria e nella grande distribuzione. Questo perché, generalmente, i prodotti pensati per il grande pubblico vengono realizzati con essenze e ingredienti riconoscibili e particolarmente graditi.

Una fragranza commerciale, per quanto possa appartenere ad un brand famoso e ricercato, avrà un determinato costo. I prodotti unici, completamente naturali o quelli di nicchia vengono venduti a prezzi decisamente più alti che comunque sono in linea con la qualità degli ingredienti scelti e selezionati per confezionare il profumo.

Stagione

Spesso quando si acquista un profumo non si tiene conto della stagionalità. Infatti, è importante ricordare che ogni fragranza ha una sua occasione d’uso e una stagione in cui è preferibile indossarlo. Per le stagioni più calde come la primavera e l’estate, sono sicuramente da prediligere fragranze fruttate e fiorate. Esse infatti sono in grado di conferire freschezza e, soprattutto, non risultano fastidiose sulla pelle. Ugualmente, le fragranze agrumate, indossate d’estate, conferiscono vivacità e freschezza. Ideale per le giornate afose in cui mal si tollerano odori forti. Inoltre, per ciò che concerne le categorie, nel periodo caldo, l’ideale sarebbe preferire le varianti eau te toilette, le acque di colonia e le acque di profumo. Generalmente, infatti, queste tipologie contengono una bassa percentuale di alcool, che con il caldo e l’esposizione al sole potrebbe arrossare la pelle o irritarla. Al contrario per le stagioni più fredde come l’autunno e l’inverno, per far sì che una fragranza sia percepibile, è necessario che abbia una piramide olfattiva più corposa, magari arricchita con spezie, legni e muschi i quali fungono generalmente da sostegno degli altri ingredienti e del profumo stesso. Inoltre, le fragranze tipicamente invernali (eau de parfum e extrait) contengono una percentuale di alcool maggiore e per questa ragione, sono di per sé più intense.

Oltre ai legni, alle spezie e ai muschi anche le fragranze fruttate e agrumate possono essere indossate durante la stagione invernale. Vi sono frutti particolari, come ad esempio il bergamotto, che si sposano perfettamente con gli elementi classici dei profumi creati per essere indossati quando le temperature sono più rigide.

Se si ha un profumo preferito che si tende ad indossare tutto l’anno, un consiglio potrebbe essere quello di acquistare una variante intensa per l’inverno e, invece, l’eau de toilette per l’estate.

Occasione

Spesso ci si chiede se ogni occasione necessiti di una fragranza caratteristica. Ebbene sì, esistono circostanze eleganti e circostanze meno formali nelle quali il profumo può risultare come un vero e proprio accessorio che completa l’outfit. Nelle occasioni eleganti, formali e raffinate generalmente è meglio preferire fragranze avvolgenti, prevalentemente muschiate, che rispecchino l’età di chi le indossa e che abbiano un tocco particolare. Allo stesso modo, per il tempo libero e per le occasioni informali si può indossare una fragranza vivace e fresca, sicuramente meno avvolgente e intensa.

È importante, specialmente nelle occasioni che richiedono una certa formalità, non vaporizzare sulla pelle prodotti scadenti che perdono di intensità. Dunque, è meglio prediligere fragranze con un’alta persistenza.

Età

Ad ogni donna corrisponde un profumo esattamente come ad ogni età. Esistono profumi pensati per soddisfare un pubblico di donne mature e esistono prodotti realizzati appositamente per le giovani ragazze che non vogliono rinunciare a completare il look con un buon profumo.

Talvolta si pensa che le eau de toilette o le eau de parfum per le giovani donne siano scadenti o di bassa qualità poiché creati con elementi meno pregiati. In realtà i brand e le case produttrici di fragranze, impiegano moltissime ricerche e studi affinché sia possibile impiegare ingredienti preziosi anche nelle fragranze per le giovani donne. Sicuramente la differenza essenziale sta nella composizione generale.

Le donne più mature gradiscono maggiormente profumi strutturati e intensi capaci di attirare l’attenzione e di conferire fascino. Per le ragazze, invece, esso può essere considerato un plus, magari da indossare nelle occasioni più importanti. Un aspetto da considerare quando si parla di profumi specifici per ogni età è il fatto che, spesso, le ragazze non conoscono precisamente quali possano essere gli elementi che più le aggradano. Tuttavia, i profumi a loro dedicati sono spesso freschi, generalmente creati con fiori dai profumi vivaci ma al contempo delicati come la violetta o la magnolia oppure con elementi fruttati come la pesca.

Tuttavia, alcune ragazze, specialmente quelle più giovani di età compresa tra i 14 e il 18 anni, acquistano la fragranza sbagliata. Bisogna considerare attentamente che un profumo debba rispettare determinati canoni in base alla stagione e all’evento. Molte volte le giovani meno esperte tendono ad acquistare profumi leggeri o eccessivamente dolci per poi utilizzarli in qualunque occasione. Ebbene, è importante che un profumo si accordi alla personalità e all’età di chi lo acquista ma esistono anche prodotti di qualità pensati appositamente per il pubblico delle teenager che uniscono la necessità di indossare una fragranza non eccessivamente intensa e avvolgente alla qualità degli ingredienti. Così, durante l’inverno bisognerà indossare una fragranza vivace e allo stesso tempo strutturata mentre, durante la primavera e l’estate si possono prediligere profumi freschi, dolci e fiorati.

Lo stesso discorso vale anche per le donne mature e le giovani donne. È pur vero che il profumo debba necessariamente rispecchiare la propria personalità e il proprio stile ma è sempre bene tenere in considerazione il fattore età e il contesto. Per questo, dai 30 anni è opportuno scegliere fragranza più sofisticate.

Generalmente con il passare degli anni si abbandonano le profumazioni dolci per preferire quelle più legnose, orientali, calde e ricche. Anche in questo caso bisogna prestare attenzione al periodo dell’anno. In estate e in primavera è consigliabile indossare una profumazione leggera, vivace, femminile, fiorata ma che allo stesso tempo sia consistente e strutturata.

Tipologie

Esistono diverse tiologie di profumi: eau de toilette (EDT), eau de parfum (EDP), eau de cologne (EDC), body mist, parfum (extrait) e eau fraiche (acqua profumata). La differenza tra queste sei tipologia è sostanziale:

  • Le eau de toilette (EDT) sono le più comuni in commercia e hanno una concentrazione variabile tra il 4% e il 10%. Vaporizzato sulla pelle dura dalle due alle quattro ore.
  • Le eau de parfum (EDP) anche questa è tra le tipologie più diffuse. Hanno una concentrazione varibile tra l’8% e il 15%. Vaporizzato dura sulla pelle dalle tre alle sei ore.
  • Le eau de cologne (EDC) ha una concentrazione variabile tra il 2% e il 5%. Vaporizzato dura sulla pelle dai trenta minuti alle due ore. Per apprezzare il profumo durante tutta la giornata è necessario riapplicarlo più volte.
  • Le body mist vengono considerate alla stregua dei una classica acqua profumata. Hanno una concentrazione piuttosto bassa generalmente presentano alcol tra gli ingredienti.
  • Le eau fraiche, invece, hanno un’intensità, una concentrazione e una persistenza piuttosto simile alle eau de toilette.
  • Infine, il pafum (extrait) è sicuramente quello con la concentrazione maggiore. Infatti, questa varia tra il 15% e il 40%. Vaporizzato sulla pelle dura dalle sei alle otto ore. Generalmente non viene prodotto da tutte le maison ma esistono dei brand specializzati in questa tipologia.

In generale, a seconda che si preferisca un prodotto più o meno durevole con una persistenza più o meno altra, bisognerà acquistare un prodotto differente. Se si prediligono i profumi intesi e persistenti è consigliabile acquistare un profum (extrait) o una eau de parfum. Viceversa se si preferiscono i profumi più leggeri sarà più opportuno acquistare una eau de toilette.

Per l’estate e per le stagioni calde, anche le acque profumate possono risultare adeguate. Infatti, vaporizzate sul corpo, conferiscono un’immediata sensazione di freschezza e un leggero profumo.

Questa guida è aggiornata al:
Appassionato di WEB e MARKETING. Scrive su ogni servizio o prodotto che lui o il suo staff ha testato. Lo scopo di ogni guida prodotta è quello di aiutare gli utenti nella scelta ai migliori Servizi e Prodotti.